Salta al contenuto
Malattie infiammatorie intestinali croniche: Morbo di Crohn e Colite Ulcerosa

Malattie infiammatorie intestinali croniche: Morbo di Crohn e Colite Ulcerosa

Tipiche dei paesi industrializzati sono caratterizzate da un’infiammazione permanente della parete intestinale e sintomatologia conclamata a fasi alterne

Le Malattie infiammatorie Intestinali Croniche (di seguito MICI), interessano una fetta importante della popolazione; soprattutto, negli ultimi anni si è registrato un progressivo abbassamento dell’età di comparsa di queste malattie, con un significativo aumento anche nei bambini.

Le MICI sono caratterizzate da uno stato infiammatorio cronico dell’intestino e della mucosa intestinale; possono comportare lacerazioni, ulcerazioni e degenerazione delle pareti intestinali e essere anche l’anticamera per lo sviluppo di malattie più importanti, come i tumori al colon retto o in altri distretti dell’apparato digerente.

Morbo di Crohn (o malattia di Crohn) e la Colite Ulcerosa: le Patologie Infiammatorie Intestinali più importanti

Il Morbo di Crohn è stato scoperto dai Dottori Crohn nel 1932 e può colpire ed interessare qualunque area dell’intestino, dalla bocca all’ano; anche se di norma i tratti più colpiti sono la parte finale dell’intestino tenue ed il colon, separatamente o in contemporanea. La formazione è lenta e progressiva nel tempo, ma forma ispessimenti, edemi, ulcerazioni che interessano tutto lo spessore della parete intestinale e che possono sfociare anche in ascessi, fistole addominali e perianali, perforazioni, emorragie intestinali e varie complicanze sistemiche.

La Colite Ulcerosa è stata scoperta nella metà del XIX secolo; è di norma benigna e colpisce prevalentemente il retto, ma può estendersi anche a tutto o parte de Colon, escludendo però le altre zone dell’intestino. La mucosa delle parti colpite si presenta infiammata ed ulcerata; nei casi più gravi può comportare complicanze sistemiche , anemia grave, perforazioni intestinali, colon tossico (dato dall’estendersi dell’infiammazione anche ai sottostrati della mucosa intestinale). Alcune ricerche evidenziano che il persistere per molti anni della malattia aumenta il rischio di insorgenza del tumore al colon-retto.

Sia per il Morbo di Crohn che per la Colite o Rettocolite ulcerosa, a livello convenzionale, non esistono cure definitive; queste patologie sono peraltro spesso caratterizzate da andamenti altalenanti in cui l’individuo colpito alterna periodi di acutizzazione a periodi di ‘silenzio’ dei sintomi; la malattia, tuttavia, non è in fase di risoluzione in quest’ultimo caso,  ma semplicemente si abbassa il livello di infiammazione.

Cosa controllare con particolare attenzione in presenza di infiammazioni croniche dell’intestino

In presenza di infiammazioni croniche dell’intestino, la condotta da adottare da parte del paziente deve essere di particolare cura e riguardo della propria condizione e volta a:

  • Mantenere un equilibrio del Microbiota (l’insieme degli organismi della flora batterica intestinale)
  • Debellare proliferazioni patogene di batteri, funghi, parassiti
  • Eliminare alimenti pro-infiammatori e/o ai quali si risulta intolleranti
  •  Adottare un regime alimentare che mantenga un equilibrio acido-base
  • Adottare misure correttive che spengano l’infiammazione locale e sistemica
  • Fare esami specifici e mantenere controlli mirati per monitorare lo stato di avanzamento o di risoluzione della malattia per adottare sempre le più idonee misure correttive.

Per mantenere sempre alto il livello di controllo su alcuni equilibri fondamentali per il proprio benessere, ci si può avvalere del supporto di alcuni esami specifici.

È il caso del Flogogut  che unisce la mappatura della flora batterica intestinale alla misurazione degli acidi grassi, dell’M2PK il test per la rilevazione dell’enzima Piruvato Chinasi di tipo 2 considerato un indicatore importante per la diagnosi precoce di polipi intestinali e tumori del colon-retto e ancora la microscopia in campo oscuro   che permette di individuare batteri, funghi, cataboliti tossici e parassiti nel sangue, e il test citotossico per le intolleranze alimentari, strumento prezioso per indirizzare la corretta formulazione di un piano alimentare.

Avere disposizione i dati rilevati da questa tipologia di esami permette di avere una prima valutazione estesa di tutti i fattori di primaria importanza e di poter indicare, conseguentemente,  misure ed integrazioni correttive opportune.

Dott.ssa Carla Marzetti
Biologa Ricercatrice

BIBLIOGRAFIA

-Benef Microbes. 2019 Dec 9;10(8):893-900. doi: 10.3920/BM2019.0069. Epub 2019 Oct 10.
Lactobacilli intra-tracheal administration protects from Pseudomonas aeruginosa pulmonary infection in mice – a proof of concept.
-Fangous MS1,2, Alexandre Y3, Hymery N3, Gouriou S2, Arzur D2,3, Blay GL3,4, Berre RL2,5.
Biol Pharm Bull. 2011;34(8):1352-5.
Oral administration of Bifidobacterium longum ameliorates influenza virus infection in mice.
-Iwabuchi N1, Xiao JZ, Yaeshima T, Iwatsuki K
World J Microbiol Biotechnol. 2019 Jun 3;35(6):91. doi: 10.1007/s11274-019-2667-0.
Immunomodulatory and prophylactic effects of Bifidobacterium bifidum probiotic strain on influenza infection in mice.
Mahooti M1,2, Abdolalipour E1,2, Salehzadeh A2, Mohebbi SR3, Gorji A4,5, Ghaemi A6,7.
-Int Immunopharmacol. 2020 Jan;78:106115. doi: 10.1016/j.intimp.2019.106115. Epub 2019 Dec 13.
Nasal priming with immunobiotic lactobacilli improves the adaptive immune response against influenza virus.
-Tonetti FR1, Islam MA2, Vizoso-Pinto MG1, Takahashi H3, Kitazawa H4, Villena J5.
J Adv Pharm Technol Res. 2020 Jan-Mar;11(1):25-29. doi: 10.4103/japtr.JAPTR_74_19.
Characterization, antioxidant, antimycobacterial, antimicrobial effcts of Moroccan rosemary essential oil, and its synergistic antimicrobial potential with carvacrol.
-Chraibi M1, Farah A2, Elamin O1, Iraqui HM1, Fikri-Benbrahim K
J Microbiol Biotechnol. 2017 Mar 28;27(3):429-438. doi: 10.4014/jmb.1608.08024.
Antimicrobial Activity of Basil, Oregano, and Thyme Essential Oils.
Sakkas H1, Papadopoulou C1.Curr Pharm Des. 2020 Mar 5. doi: 10.2174/1381612826666200305124041. [Epub ahead of print]
Therapeutic potential of Melaleuca alternifolia essential oil in new drug delivery systems.
De Assis KMA1, de Araújo Rêgo RI1, de Melo DF1, da Silva LM1, Oshiro-Jr JA1, Formiga FR2, Pires VC3, de Lima ÁAN4, Converti A5, de Lima Damasceno BPG1.

Contatti

Il Laboratorio Analisi Val Sambro è aperto dal lunedì al venerdì, consulta tutti gli orari dei nostri servizi. Scrivici o chiamaci per maggiori informazioni, siamo a tua disposizione.

Iscriviti per ricevere notizie, webinar e aggiornamenti

VAL SAMBRO ®

LABORATORIO ANALISI INNOVATION RESEARCH

Via Cairoli, 2 - 40121 - Bologna
P.Iva 01546951201
REA BOLOGNA 344234
Tel: 051.240218 Fax: 051.241330
Email: valsambro@valsambro.it
Pec: info@pec.valsambro.it

Direttore Sanitario Laboratorio
Dott. Alberto Santini
Email: alberto.santini@valsambro.it
Direttore Sanitario Poliambulatorio
Dott. Cocchi Daniele
Email: doctor.bo@libero.it

DPO
Avv. Laura Lecchi
Via de’ Carbonesi, 23 – 40123 Bologna
C.F. LCCLRA73H52F205W
P.Iva 02093901201 avv.lauralecchi@ordineavvocatobopec.it

Sito web: versione beta 1.0