Il test delle feci dell'istamina determina il contenuto di istamina delle feci. Un alto contenuto di istamina indica che il tuo corpo potrebbe avere una ridotta capacità di degradarla.


Il contenuto di istamina nell'intestino aumenta quando vengono mangiati alcuni cibi. L'enzima Diamino ossidasi (DAO) è presente nell'intestino tenue della maggior parte delle persone. Questo enzima scompone l'istamina. Le persone con una carenza di DAO hanno una ridotta capacità di processare l'istamina, con conseguente alti livelli di istamina.


Questo test delle feci non misura gli enzimi DAO nelle feci, ma alti valori di istamina nelle feci indicano una deficienza DAO. I livelli di istamina aumentano dopo aver mangiato cibi come cioccolato, formaggio stagionato e vino rosso. In caso di insufficienza DAO, i sintomi includono problemi gastrointestinali in combinazione con prurito, rinite, insonnia o mal di testa, stanchezza, problemi respiratori.


L'istamina è presente in un gran numero di cellule nel corpo. Ha una funzione regolatrice nell'intestino, svolge un ruolo nella produzione di acido gastrico e funziona come neurotrasmettitore. L'istamina è anche coinvolta in reazioni infiammatorie e allergie. Quando si verifica il contatto con sostanze estranee, i mastociti sono indotti a rilasciare l'istamina. Un aumento dell'istamina causa sintomi simil allergici come prurito, naso che cola, diarrea e insonnia. Pertanto, elevati livelli di istamina possono causare una "pseudo-allergia".


Ci sono varie cause che possono aumentare il contenuto di istamina nel corpo. Una delle cause più importanti è un'allergia stessa. Una reazione allergica si verifica quando gli anticorpi entrano in contatto con mastociti che contengono istamina, che viene poi rilasciata.
Il contenuto di istamina può aumentare nell'intestino in due modi: mangiando cibo che induce il corpo a produrre istamina o mangiando cibo che contiene molta istamina. In circostanze normali, il contenuto di istamina nell'intestino rimane piuttosto basso. La ragione di ciò è che l'enzima diammina ossidasi (DAO) assicura che l'istamina sia degradata. Alcune persone non hanno questo enzima. Quando mangiano cibo che aumenta il contenuto di istamina nell'intestino, sviluppano sintomi allergici. Questa è chiamata "intolleranza all'istamina"..

Anche un aumento della flora saprofita (vedi Gut screening) puo’ aumentare il quantitativo di Istamina : vari lavori scientifici indicano che un aumento di Klebsiella, Hafnia, Citrobacter, Serratia, Pseudomonas  possono indurre una sovrapproduzione di Istamina.

 Il pacchetto di raccolta e spedizione contiene uno speciale tubo di raccolta per il campione. Le feci vengono raccolte in un supporto di fissazione. In questo modo, le sostanze nelle feci sono stabilizzate per un risultato affidabile.


References

Almayah, A. A., and A. H. Issa. “Ibrahim Hk “Virulence factors and antibiotic susceptibility patterns of Klebsiella pneumonia strains Histamine producing bacteria isolated from sputum”.” Sci. J. Med. Res 1.4 (2017): 103-109.

Pugin, Benoit, et al. “A wide diversity of bacteria from the human gut produces and degrades biogenic amines.” Microbial Ecology in Health and Disease 28.1 (2017): 1353881.

Barcik, Weronika, et al. “Immune regulation by histamine and histamine-secreting bacteria.” Current Opinion in Immunology 48 (2017): 108-113.

Colombo, Fabio M., et al. “Histamine food poisonings: A systematic review and meta-analysis.” Critical reviews in food science and nutrition (2017): 1-21.

Pugin, Benoit, et al. “A wide diversity of bacteria from the human gut produces and degrades biogenic amines.” Microbial Ecology in Health and Disease 28.1 (2017): 1353881.

Barcik, Weronika, et al. “Histamine-secreting microbes are increased in the gut of adult asthma patients.” Journal of Allergy and Clinical Immunology 138.5 (2016): 1491-1494.

Feng, Charles, Suzanne Teuber, and M. Eric Gershwin. “Histamine (scombroid) fish poisoning: a comprehensive review.” Clinical reviews in allergy & immunology 50.1 (2016): 64-69.

Ferstl, Ruth, et al. “Histamine receptor 2 is a key influence in immune responses to intestinal histamine-secreting microbes.” Journal of Allergy and Clinical Immunology 134.3 (2014): 744-746.

Björnsdóttir-Butler, Kristin, et al. “Development of molecular-based methods for determination of high histamine producing bacteria in fish.” International journal of food microbiology139.3 (2010): 161-167.

Taylor, Steve L., et al. “Histamine production by food?borne bacterial species.” Journal of Food Safety 1.3 (1978): 173-187.

Huang, Yvonne J., et al. “The microbiome in allergic disease: Current understanding and future opportunities—2017 PRACTALL document of the American Academy of Allergy, Asthma & Immunology and the European Academy of Allergy and Clinical Immunology.” Journal of Allergy and Clinical Immunology 139.4 (2017): 1099-1110.

Immune regulation by Histamine and histamine-secreting bacteria Swiss Istitute of Allergy and Asthma Recearch, University of Zurigo September 2017