La coprocoltura viene effettuata su campione di feci. Dall’analisi del materiale si rileva l’eventuale presenza di batteri e funghi patogeni.