Interazioni tra intestino e sistema immunitario


Gli studi sulle funzioni del Microbiota Intestinale (insieme della microflora batterica presente nell’intestino) sono, nel corso degli anni, sempre più numerosi e specifici ed hanno dimostrato l’importanza di questo nel mantenimento della salute.

intestino e sistema immunitario

Come abbiamo già evidenziato in un altro articolo, le fibre sono importanti per l’equilibrio della microflora batterica intestinale; in particolare, esse sono risultate importanti e protettive da molte malattie infiammatorie ed autoimmuni. E’ la fermentazione della flora batterica intestinale che da esse si nutre che genera (sotto forma di metaboliti) gli acidi grassi a catena corta come il Butirrato, il Propionato e l’Acetato; acidi grassi fondamentali per la buona salute. Ad esempio il Butirrato è una fonte importante di energia per cellule epiteliali del Colon, per la loro funzionalità, salute e longevità.

L’uso indiscriminato degli antibiotici favorisce non solo la selezione di batteri resistenti, ma anche un impoverimento della nostra flora di protezione. Conoscere quindi dettagliatamente sia la composizione del nostro personale Microbiota che la salute della cellula, aiuta le seguenti azioni correttive:

Con il Gut Screening possiamo verificare la composizione della nostra flora batterica intestinale protettiva e la presenza di eventuali funghi, batteri e parassiti patogeni.

Con il FLOGOGUT, oltre alla composizione della flora batterica intestinale, possiamo verificare anche la situazione infiammatoria e la salute della membrana cellulare.

Con il test di Nanomicroscopia in Campo Oscuro possiamo vedere se i batteri o funghi patogeni hanno eluso il nostro sistema immunitario e sono migrati nel sangue, con la possibilità quindi di espandersi in qualsiasi tessuto od organo.

Con il test Citotossico delle Intolleranze Alimentari (IBA) possiamo conoscere gli alimenti a cui siamo sensibilizzati, che contribuiscono ad aumentare l’infiammazione sistemica e la stimolazione disregolativa del sistema immunitario.

In ogni caso (e ancora di più se siamo in presenza di patologie gravi e conclamate) è consigliabile affidarsi ad uno specialista che può valutare la situazione nel suo complesso e consigliare eventuali integrazioni ed esami aggiuntivi.


» Archivio

Analisi Clinici Online
  • Le intolleranze alimentari
  • Il test in campo oscuro
  • gut screening