Permeabilità Intestinale (Leaky Gut Syndrome): base dell’ infiammazione sistemica e delle patologie autoimmuni


permeabilità intestinale_Leaky Gut Syndrome

Il termine Leaky Gut significa, letteralmente, “intestino gocciolante“; ma cos'è in realtà?
L’intestino è rivestito, nelle sue pareti interne, da una membrana molto sottile che è formata da cellule che sono strette e vicinissime tra di loro, con congiunzioni serrate, al fine di fare da barriera selettiva ed impedire il passaggio indiscriminato di sostanze dall’intestino al sangue e ai tessuti sottostanti.
Quando la flora batterica intestinale (Microbiota) è equilibrata, tutto funziona perfettamente e la membrana intestinale svolge adeguatamente il suo lavoro, lasciando passare al sangue ed ai tessuti sottostanti solo ciò che serve.
Quando, invece, si crea una Disbiosi Intestinale (disequilibrio della flora batterica), si innescano nell’intestino fenomeni putrefattivi ed infiammatori conseguenti sia alla non più adeguata azione digestiva da parte dei microrganismi in esso presenti, sia a causa dei cataboliti tossici prodotti dalla flora patogena che inizia a svilupparsi in eccesso.

Questi fenomeni putrefattivi e/o infiammatori, se persistono nel tempo, infiammano la membrana intestinale, alterandone la struttura; le giunzioni serrate si allargano, lasciando spazio e modo alle sostanze ed ai batteri presenti nell’intestino per passare nei tessuti sottostanti e nel sangue. In presenza di Leaky Gut, le funzionalità digestive e di assimilazione sono ridotte; il sistema immunitario è costantemente sollecitato, perché impegnato a combattere le sostanze ed i batteri o funghi patogeni che si trovano in circolo e che raggiungono, trasportati dal sangue, i diversi distretti, organi e tessuti corporei, creando uno stato infiammatorio diffuso (Infiammazione Sistemica).

La “Sindrome da Intestino Gocciolante” non indica una lacerazione della membrana intestinale (come invece avviene nella Rettocolite Ulcerosa o nel Morbo di Chron), ma un cedimento strutturale della barriera che questa membrana rappresenta, che può, nel tempo, diventare anche lacerazione. La fase iniziale della disbiosi può essere dovuta anche a Stress ambientali, cause psicosomatiche, Celiachia o Sensibilità al Glutine (Gluten Sensitivity), Intolleranze alimentari.

L’Infiammazione Sistemica e lo stress continuo del Sistema Immunitario ad essa conseguente sono l’anticamera per lo sviluppo di Malattie Autoimmuni, patologie Cronico Degenerative, Invecchiamento Cellulare precoce, Cancro.

Con l’esame di Nanomicroscopia in campo oscuro si può vedere se batteri e funghi sono eventualmente presenti nel sangue; abbinando l’esame del Gut Screening, si ha l’indicazione di eventuale presenza di infiammazione intestinale e di quali ceppi di batteri/funghi patogeni proliferano nell’intestino e passano eventualmente nel sangue. La rilevazione abbinata dei due esami fornisce quindi una informazione ampia per il trattamento dell’Infiammazione Intestinale e Sistemica, per debellare i funghi/batteri patogeni, rinforzare la membrana intestinale, eliminare le scorie infiammatorie in circolo nei tessuti e nella Matrice Extracellulare. Se si abbina anche, in aggiunta agli altri due, un Test Citotossico di Intolleranza Alimentare (IBA), si ottengono suggerimenti per non alimentare ulteriormente questo stato infiammatorio.


» Archivio

Analisi Clinici Online
  • Le intolleranze alimentari
  • Il test in campo oscuro
  • gut screening